FuoriMano 2022- Header

L’idea

FuoriMano Festival nasce nel 2020 per raccontare la provincia intesa come dimensione non soltanto geografica, ma esistenziale, perché ci si può sentire ai margini anche passeggiando in pieno centro.

Attraverso incontri con scrittori, registi, musicisti e artisti di ogni genere FuoriMano si propone di esplorare le tante sfumature di questa tematica: storie che danno voce ai margini, agli spazi di confine dove i riflettori si accendono di rado e si spengono presto; storie che illuminano le linee d’ombra dove non si guarda mai, perché non se ne ha voglia oppure perché si è troppo distratti; storie che si calano nelle pieghe della realtà e in quegli angoli di mondo dove sembra non esserci niente, eppure s’incontra l’essenziale.

FuoriMano 2022, a Sarnano dal 23 al 30 luglio

La terza edizione di FuoriMano Festival si terrà dal 23 al 30 luglio 2022 sempre a Sarnano, nelle piazze del centro storico.

Quest’anno gli appuntamenti saranno concentrati in due weekend: sabato 23 e domenica 24, poi venerdì 29 e sabato 30 luglio.

Torneremo a parlare di provincia come dimensione non soltanto geografica, ma soprattutto esistenziale, e lo faremo insieme a scrittori, registi e musicisti che hanno affrontato questo tema.

23lug18:0019:00Donatella Pazzelli presenta "La cosa giusta"FuoriMano Festival

23lug21:3023:00Carsico in concerto: "Terra | Cielo"FuoriMano Festival

24lug18:0019:00Presentazione del libro "Sei storie in Comune"FuoriMano Festival

24lug21:3023:00Proiezione del documentario "Noci sonanti"FuoriMano Festival

29lug18:0019:00Laura Cinquarla presenta "Sulla via di Palmira e ritorno"FuoriMano Festival

29lug21:3023:00Ligabue: sogni di rock 'n' roll con Federico PoggipolliniFuoriMano Festival

30lug18:0019:00Incontro con Gholam Najafi: "Tra due famiglie"FuoriMano Festival

Il premio letterario “FuoriMano – Comune di Sarnano”

Circolo di Piazza Alta APS e Comune di Sarnano promuovono la seconda edizione del “Premio FuoriMano – Comune di Sarnano”, il concorso per racconti brevi incentrati sui temi proposti da FuoriMano Festival.

Dopo la grande partecipazione dello scorso anno, nel 2022 il Premio FuoriMano apre anche agli autori non esordienti, purché maggiorenni e purché partecipino con un racconto inedito.

Per questa ragione è stato istituito, in aggiunta al premio principale pari a 500 euro, anche il Premio “Paul Meccanico Opera Prima” pari a 250 euro, offerto dall’azienda Paul Meccanico e dedicato soltanto agli autori esordienti.​

La Giuria di Qualità è composta dalla presidente Giulia Caminito, scrittrice che con il romanzo “L’acqua del lago non è mai dolce” ha vinto il Premio Campiello 2021 ed è stata tra i finalisti del Premio Strega 2021, Andrea Donaera, scrittore, Gilberto Marconi, scrittore e docente universitario, Lucia Tancredi, scrittrice, editrice e docente, e Luisa Carrada, formatrice, autrice di numerosi libri sulla scrittura e del blog “Mestiere di Scrivere”.

Per saperne di più visita la pagina dedicata.

X